Come viene fatto il Caprino Bio

Scopri come viene fatto il caprino biologico!

Il caprino è un formaggio fresco a pasta morbida, si presenta bianchissimo e con la superficie regolare. Questo formaggio viene prodotto con solo latte di capra. Il latte di capra è un latte altamente digeribile per la natura dei suoi grassi e ipoallergenicità delle sue caseine. E’ consigliato a chi è intollerante agli altri latti. Il suo gusto, tendente al dolce, lo rende molto simile al latte materno. Da un punto di vista nutrizionale il latte di capra contiene elementi minerali importanti quali: calcio, fosforo, potassio, magnesio, ideale per l’accrescimento osseo dei bambini, favorisce la formazione di colesterolo buono HDL a svantaggio di quello cattivo LDL che è all’origine delle patologie cardiovascolari. Presenta inoltre un elevato contenuto di CLA (Acido Linoleico Coniugato), molecole dalle proprietà antitumorali e protettive per patologie connesse al diabete e all’apparato cardiovascolare. Ha un elevato contenuto di taurina, elemento essenziale per l’accrescimento e lo sviluppo cerebrale dei bambini.

Il Caprino fresco viene prodotto solamente con latte di capra 100%, lasciando il coagulo per 18 ore negli appositi contenitori.

Quindi riconducendolo alle tipologie casearie dette “a Coagulazione Lattica”.

Si procede alla salatura a mano e si lasciano per 4-5 giorni in frigorifero a 4 °C circa.

All’aspetto il Caprino fresco mostra un colore bianco candido brillante e sulla superficie sono visibili i segni del contenitore dove la cagliata è stata depositata e maturata.

Quello cha affascina di questo formaggio è la sua struttura. Non appena a contatto con la bocca, si percepisce un’azione avvolgente, si sparge in bocca rapidamente e per un attimo si ha la sensazione di bocca piena.